Blog, come si usa?

UN BLOG PER AMICO

BENVENUTO NEL BLOG della dottoressa LAURA BOLZONI CODATO

Chi soffre di attacchi di panico si sente spesso solo e incompreso nel proprio dolore, nelle proprie paure e nelle proprie preoccupazioni.

Non osa parlare liberamente e apertamente del proprio disturbo e quando finalmente riesce a trovare una persona con cui comunicare, spesso non viene accolto e compreso.

Trovare un’ affinità nel modo di sentire e di vivere l’ansia e il panico, creare una realtà comune dove parlare di sé a persone simili, che vivono il medesimo problema, leggere le condivisioni, le testimonianze, le esperienze degli altri è molto importante.

Frequentare  un luogo dove realizzare affinità, realtà comune e comunicazione può avere un effetto terapeutico.

Questo luogo virtuale, ma reale è il Blog.

Una poetessa di nome Francesca, lettrice del  Blog  giorno l’ha ribattezzato “Giardino Blog” e ha nominato  i lettori “Fiori del Giardino” .

Dani, una lettrice, che insegna a Palermo ha definito il Blog “un’oasi nel deserto” .

Daniele lo ha riconosciuto come un “posto incantevole”.

Paola, una simpatica parrucchiera della provincia di Torino, scrive:

“  Noi siamo una cosa unica, ci sosteniamo,ci rispettiamo e non ci giudichiamo pur non conoscendoci di persona,c’è un forte legame fra noi e dobbiamo aiutarci e sostenerci sempre. E’ vero che se fossimo vicini sarebbe più facile,ma fa lo stesso posso sentire la vostra forza e le vostre sofferenze in ogni post, vi posso immaginare nelle vostre case o sui vostri posti di lavoro, vi posso parlare anche se non ci siete fisicamente…insomma, siamo una forza, cerchiamo di trarne un pò da ognuno ogni volta che siamo tristi ed in difficoltà.”

Antonio 3 , titolare di due supermercati a Napoli scrive:

“ Solo qui, sul Blog, riesco a sfogarmi liberamente e solo qui so che c’è qualcuno che mi può capire per davvero”

Eva, una simpatica e coraggiosa ragazza di Trieste, scrive il giorno di Natale del 2009:

“Ora voglio solo che sappiate quanto siete importanti per me. Non abbandonatemi perché ho bisogno più che mai della vostra forza e del vostro amore.

Ma adesso non fatemi commuovere, eh! Ho già la lacrimuccia che ha bagnato la tastiera del pc…

Dottoressa,…fiorellini,…siete talmente importanti e speciali!

Adesso mi piace immaginarmi da sola a camminare in silenzio nei vialetti del nostro meraviglioso giardino…imbiancato dalla neve,…pieno di luci e addobbi natalizi,…a respirare, insieme a quell’aria fresca e frizzante tipicamente invernale che io adoro, tanto amore e tanta serenità…

Sentimenti ed emozioni che mi trasmettete sempre.

Mi siederei su una panchina, sotto ad un lampione…e mi perderei a guardare per ore un meraviglioso albero di Natale addobbato con tanto amore e tanta gioia dalla nostra Dottoressa Laura Bolzoni Codato: ma mi piace pensare che lei abbia preparato e sistemato le luci…e noi, ognuno di noi, abbia messo un gingillo, un fiocco, un nastro…. e poi…tutti insieme…trovarci sulla “vetta” dell’albero gigante e….infilare la punta!

Il tocco finale!

Come un alpinista che raggiunge la vetta e alza le mani al cielo gridando “Ce l’ho fatta!!”

Scrive Francesca, la poetessa della Riviera Romagnola:

“Questo Giardino il luogo d’ incontro ; i tanti vialetti momento di ” riposo ” , di riflessione, di condivisione , certi di trovare sempre qualche altro Fiore disposto a capirci, ad ascoltarci ,

apparentemente in silenzio , ma con grande attenzione !!!

E…..cara Dottoressa , in questo senso , posso aggiungere che personalmente , stavolta con gioia , mi accorgo di diventare” irreale ” ogni volta che entro in questo stupendo Giardino, che Lei tanto generosamente ha creato per noi , fiori ; perchè qui veramente , come hanno affermato, in maniera diversa, tante sorelline e fratellini – fiori , qui si respira un’ atmosfera familiare , di affetto, comprensione, ascolto , reciproco incoraggiamento, anche se a volte apparentemente silenzioso ,

come la neve quando si posa a terra , ma l’amore, l’affetto, allo stesso modo , non fa tanto rumore, si nutre di pochi ingredienti,che sono in definitiva quelli che ci sta indicando Lei , cara

amata Dottoressa Laura Bolzoni Codato, col Suo costante esempio , con la Sua

inesauribile forza , col costante impegno …..”

Scrive dalla Sardegna, Alessandra, una dolce mamma che sta aspettando il suo primo bambino:

“Dottoressa Laura Bolzoni Codato quanto è difficile ma quanto amore lei trasmette e per me sapere che c’è che esiste questo giardino pieno di splendide persone è un grande sostegno”.

Scrive Federica, giovane laureanda di 28 anni, sportiva:

“Se mi reggo ancora in piedi è grazie a questo magnifico blog!”

Scrive Nicola, un giovane pugliese che lavora in un noto studio di avvocati:

“GRAZIE veramente a tutti, è stato bellissimo leggere i vostri commenti, per i sentimenti di comprensione che sottendono, perchè pur non conoscendomi vi ho sentiti vicini, grazie per la gentilezza con cui mi avete accolto, per la forza che mi date nel perseguire il nostro comune obiettivo, per la speranza che mi infondete, per la consapevolezza di non essere solo. Vi adoro fiorellini. “

Ancora Nicola, scrive

“Adesso spengo il computer, devo andare. Voi preparatevi a trasferirvi.

Dove?

Dai che lo sapete, ma si che lo sapete, lo avete fatto tante altre volte.

Sù sù tutti nel mio cuore. SMACK!!!!!!!”

Scrive Landrea:

Qualche anno fa ero un ciuffo d’erba che svolazzava qua e là in balia delle correnti, tremando spaventato dalle sensazioni che provavo.

Grazie a una bellissima rosa rossa (dottoressa Laura Bolzoni Codato) e a tanti fiori speciali che ho incontrato, sono cresciuto fino ad essere consapevole che decido io se avere o no attacchi d’ansia o di panico, con il tempo ho imparato a memoria certi meccanismi, ancora adesso mi rendo conto che li sto applicando..

Se sento che l’ansia sale troppo….stop! distolgo l’attenzione (sorrido pensando alla stanza di Barbalù!) e cerco di capire perchè l’ansia è salita, la accetto, e la lascio andare. Certo, non sono proprio un maestro, a volte esagero con gli impegni o col lavoro, e quando mi distraggo…tac..che ritorna l’ansia…ma non mi faccio ingannare, e penso al ritorno del famigerato attacco di panico nell’articolo “la spada nella roccia”.. ormai ogni rapporto che ho con l’ansia mi riconduce alle esperienze di questo blog, o alle esperienze che ho avuto, e mi aiuta a superarla!

Dal ciuffo d’erba è spuntato un fiore che cerca il sole, le bellezza delle cose e dell’amore!

A questo punto dopo la storia del ciuffo d’erba credo sarete tutte quante con la testa appoggiata sulla tastiera, mi sono dilungato!!! Ma sono contento di aver scritto dopo tanto tempo….mi fa piacere leggervi e continuerò a seguirvi!

Un abbraccio grande come un prato!!!”

Scrive Sabrina, una lettrice molto sensibile, laureanda in ingegneria, che vive a Salerno:

“Buonanotte a tutti i fiorellini del Giardino Blog della dottoressa Laura! !

Vi immagino dormire con le corolle un po’ chiuse, con il capo dolcemente chino, dopo un altro giorno impegnativo.

corolle ghiaccio


Perché per noi che risplendiamo e doniamo agli altri un profumo tutto nostro, non è facile mostrare i petali al mondo e a fine giornata arriviamo stanchi come dei combattenti che riposano pensando già alla giornata che verrà! !

Io stanotte non riesco a dormire e preferisco passeggiare tra i sentieri di questo Giardino immaginando ognuno di voi, la vostra giornata.

Riesco addirittura ad immaginare il freddo umido della notte… E poi immagino la nostra rosa rossa, più matura e saggia, che riposa un po’ più in alto, e che dorme il sonno sereno e gioioso di chi sa di aver reso migliore il giorno e il sonno dei suoi fiorellini.

E mentre passeggio tutte le antiche e nuove paure si fanno più dolci!

È arrivato anche il mio gatto. Deve avermi sentito passeggiare e ha deciso di raggiungermi. Sembra stia qui per lui, ma in realtà vuole farmi un po’ di compagnia. Sa che non mi piace stare sola, che passeggiare con qualcuno mi dà quel calore che scioglie i timori, che fa sentire protetti e amati!

Grazie per il buon profumo che emanate anche dormendo, e grazie dottoressa per avermi dato un così bel posto dove rifugiarmi, dove rilassarmi e riflettere.

L’aria che si respira qua è una tisana calda per il cuore.

E il sonno sembra tornare anche per me!

dormo

Buonanotte fiorellini cari, buonanotte dottoressa Laura!”

I lettori del Blog sono  nel mio cuore, ogni giorno leggo tutti i loro commenti e, appena mi è possibile, rispondo ad alcune delle domande che mi vengono poste.

COME USARE IL BLOG ?

Puoi usare il Blog così:

nella Home page del Blog trovi tutti gli articoli da leggere , clicca su questo link

PANICO VINTO BLOG

Alla base di ogni articolo, ai suoi piedi trovi un link color rosso scuro con la scritta: “Commenti: qui i lettori scrivono ”.

Se clicchi sopra al link, – ovvero appoggi la freccetta del tuo mouse sopra la scritta “Commenti: qui i lettori scrivono ” finché la freccia si trasforma in una manina, – e vedrai tutti commenti scritti dai lettori con alcune delle mie risposte, nel form in fondo potrai scrivere il tuo commento, se lo desideri, inserendo semplicemente il tuo nome e la tua email (che non sarà mai pubblicata, che non sarà visibile agli altri).

Ecco alcuni link degli articoli da leggere:

ARTICOLO: “Attacco di panico e senso di irrealtà. quando perdiamo il senso di essere”

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO : “Attacco di panico: un muro che ho scavalcato”

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO: ” Ho avuto un attacco di panico e ho bisogno di aiuto”

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO: ” Confusione tra mondo reale e mondo mentale: una storia di successo sugli attacchi di panico”.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO: ” Come iniziare un percorso per uscire dagli attacchi di panico: alcuni consigli utili”.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO: ” Attacco di panico durante uno sforzo fisico: continua a muoverti perché il tuo corpo non è di vetro!”

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO: “Attacco di panico: non aprire la stanza di Barbablù!”

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO: “Attacchi di panico: che cosa ci fai al Pronto Soccorso?”

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO: “Semplicemente non pensare alla paura: ecco come si fa!”

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO: ” Attacchi di panico e ansia anticipatoria: l’attesa del nemico”.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

ARTICOLO: ” Attacchi di ansia e di panico in gravidanza: come fare?”

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO

Buona lettura, ti aspetto dall’altra parte!

Laura Bolzoni Codato

Dott.ssa Laura Bolzoni Codato @ 10:49
in:

Commenti chiusi.