Panico e respiro: la condivisione di Antonella

Cara dott. Bolzoni,

ieri sera, dopo tanti tentativi andati a vuoto nei giorni passati, finalmente sono riuscita a mettere in pratica la respirazione circolare.Sa che ha proprio ragione?

Una volta che inizi non vuoi più smettere!!Mi sono girata e rigirata nel letto fino alle 3.00 almeno, cercando di addormentarmi, ma proprio non riuscivo…

Era più forte di me: continuavo e voler respirare in quel modo e, soprattutto, a voler sentire coscientemente come la respirazione lasciasse scorrere giù fino alle gambe e poi ai piedi (ho avverrtito una specie di formicolio) ogni tensione.

Un’altra cosa ho notato:un senso di freschezza alla “bocca dello stomaco” (per farmi capire: la sensazione che si percepisce subito dopo aver lavato i denti), concentrata in una pallina,che era lì, sul punto di esplodere e coinvolgere l’intero corpo con questa sensazione, di infonderla dovunque in me, ma che non è riuscita ad arrivare al punto di rottura…Per il momento, riesco solo a farlo stando distesa.

RISPONDO AD ANTONELLA

Brava Antonella!
Continua ad esplorare il ritmo del respiro.
Puoi fare tutte le sere, se vuoi un po’ di respiro cosciente circolare, a occhi chiusi, non più di 15 minuti però.

Lascia che tutto quello che affiora in te emerga, apriti ad accoglierlo, respiralo e….lascialo andare!

Altri articoli interessanti:

  1. Respiro e ansia
  2. L’ansia del primo giorno di scuola:la condivisione di Claudio
  3. Rinascere dal panico
  4. Vuoi lasciare una condivisione sui tuoi attacchi di panico?
  5. Chi soffre di attacchi di panico è sensibile, intelligente, vulnerabile, aperto
Questa voce è stata pubblicata in Attacchi di panico e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Panico e respiro: la condivisione di Antonella

  1. valeria. scrive:

    E’ un anno che mio figlio appena si addormenta si sveglia con battiti del cuore,e si spaventa e non riesce più a dormire senza gocce. adesso da un mese gli manca il respiro è molto fiacco, e non riesce a sbadigliare. vorrei tanto sapere che cosa devo fare ?

  2. marianna scrive:

    vorrei anch’io dei consigli per guarire dagli attacchi di panico

  3. Laura scrive:

    Dott.ssa io e’ da poco che leggo il suo meraviglioso blog curato con tanto amore e la voglio ringraziare per tutte le cose positive scritte …secondo me lei e’ un vero dono per chi ha bisogno d aiuto ….spero possa spiegare a chi e’ interessato come me la respirazione circolare ….
    Grazie infinite

  4. franci scrive:

    soffro di attacchi d’ansia da circa un anno e mezzo, anch’io vorrei capire cos’è e come si pratica la respirazione circolare, grazie!

  5. Manuela scrive:

    Dottoressa, potrebbe spiegarmi come si fa? Sono molto curiosa!!

  6. antonio scrive:

    penso che respirare bene sia l’anticamera per uscire dall’ansia.
    Io ci convivo da quattro anni e credo che ne morirò con essa
    antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *