La ricerca e il percorso natuale per vincere gli attacchi di panico,l'agorafobia e l'ansia è protetta dai diritti d'autore

Inserito giovedì 24 gennaio 2008

Copyright 2007-2008-2009 -2010-2011-2012-2013-2014 e successivi di Laura Bolzoni Codato.Tutti i diritti riservati sui testi contenuti nel blog, sui post, sulle risposte ai post, sulla ricerca, sul metodo naturale per vincere il panico pubblicato sul sito e negli audio mp3. Vietata ogni riproduzione.

Nel mio saggio autobiografico “Panico Vinto!” trovi  la mia storia con gli attacchi di panico e il percorso naturale per vincere il panico.

Qui trovi il Libro-Ebook

Altri articoli interessanti:

  1. Come ho vinto completamente e definitivamente gli attacchi di panico: lo racconto nell’Ebook “Panico Vinto!”
  2. Come iniziare un percorso per uscire dagli attacchi di panico: alcuni consigli utili
  3. Imprevedibili e inaspettati: così gli attacchi di panico entrano nella nostra vita
  4. Chi soffre di attacchi di panico è sensibile, intelligente, vulnerabile, aperto
  5. Come imparare dai fallimenti e andare oltre i limiti?

13 Commenti for 'La ricerca e il percorso natuale per vincere gli attacchi di panico,l'agorafobia e l'ansia è protetta dai diritti d'autore'

  1.  
    grazia
    25 luglio 2011 | 10:29
     

    La mia vita e’ un continuo lottare dalle paure, dagli attacchi di panico da tutto cio’ che la vita ci porta. Dopo anni di depressione, mi ritrovo a combattere per sopravvivere, nonostante gli eventi della vita, belli e brutti, mi ritrovo sempre sola ma diversa. Si diversa. Dopo la morte di mio padre sembra che tutto sia cambiato, certo convivo sempre con l’ansia ecc. ecc. ma questa volta voglio vincere, ho abbandonato tutto quello che ho sempre preso medicinali, voglio farcela da sola, ora ho capito che la vita e’ unica e che bisogna viverla attimo per attimo anche quando ti arrivano quei momenti terribili dove il nodo alla gola si fa’ sentire sempre piu’ forte. Ho capito che siamo solo noi che possiamo sconfiggere tutto quello che crediamo possa farci morire. speriamo che il mio percorso continuera’ su questa strada lo auguro a tutti voi. siamo noi la forza, siamo noi gli unici responsabili delle nostre paure.

  2.  
    lidia
    13 febbraio 2012 | 15:55
     

    non prendetemi per pazza ma non ho capito dove e come poter scrivere alla dottoressa…non so se ci sia un indirizzo e-mail o puo’ andar bene anche qui…x favore aiutatemi!!!!

  3.  
    donatella q.
    26 aprile 2012 | 11:29
     

    conosco da un paio di mesi questo meraviglioso panico vinto ma quello che mi manca ancora è crederci fino in fondo che riusciro a sconfiggerlo mi manca confrontarmicon le persone che mi comprendono e spesso la mia sfiducia vince in questo periodo sento che qualcosa è cambiato anche se sono stata presa ancora da attacchi di panico e nei postiche avrei dato chi sa cosa perchè non succedesse e ti dico dove è sucesso nel mio paese dove vivo e ho dovuto chiedere aiuto alle persone sarei sprofondata per la vergogna ma non ho avuto scelta mi sono arresa con la consapevolezza di tutto questo ora non nascondo di essere ancora turbata quando devo prendere la macchina e fare quella strada è un pezzo di strada che devo prendere c’è solo quella sono ancora spaventata e non sento la sicurezza che tutto è passato non mi sento forte di affrontare questo ho sempre una vocina dentro che sicuramente non mi aiuta e non mi dà fiducia sono pensieri ossesivi che mi spaventano che mi dicono che c’è qualcosa che non va bene in mè aiutami grazie per tutto questo grazie di cuore dona

  4.  
    Daniele
    31 agosto 2012 | 13:16
     

    Salve dottoressa,
    sono un ragazzo di 22 anni e da Febbraio 2012 sono entrato nel circolo dell’ansia e degli attacchi di panico. Ho iniziato con la psicoterapia che se è vero che mi ha fatto sfogare e parlare mi ha anche fatto leggere troppo dentro di me..e se prima credevo d poterne uscire ora mi sento perennemente a disagio perchè non capisco cosa io possa avere.. mi sento malato di un malanno che non conosco…
    la psicoterapia l’ho abbandonata perchè vedevo dei peggioramenti ma non ho voluto prendere farmaci anche se ho passato un paio d settimane insostenibili e stavo cedendo…ora mi sento in bilico tra il ” devo fregarmene e non pensarci ” e il “vorrei perdere la memoria d tutto quello che mi è successo”…
    il suo blog mi ha colpito molto…l’ho sentito vicino a me…
    A Gennaio dovrei partire per fare la specializzazione fuori città…ancora ho 3 esami da sostenere vedo tutto nero per il futuro…
    Non so più come uscirne..voglio uscirne..il suo blog mi ha dato qualche speranza..
    Grazie anticipatamente

  5.  
    massimiliano
    6 settembre 2012 | 13:09
     

    salve dottoressa sono un uomo di 47 anni sin dall età di 17 anni soffrivo di attacchi di panico che si manifestavano specialmente quando si avvicinava la primavera…andando avanti con il tempo decisi di affrontare di petto il nemico e fregarmene di tutto .il nemico cominciò ad alleviarsi presentandosi sempre piu raramente,non dico di essere completamente guarito ,ma mi sento molto piu sicuro .l unico problema che ancora non riesco a superare è quello della distanza cioè se si tratta di viaggiare per l italia nessun problema ,ma se mi si propone di andare all estero li subentra un grande blocco in me ed il mio problema è dopppio avendo una compagna argentina che 2 volte all anno torna nel suo paese.ma io non ne ho mai avuto il coraggio di andare…..come posso superare questo problema?…….distinti saluti massimiliano

  6.  
    valentina
    10 gennaio 2013 | 20:16
     

    salve dottoressa mi chiamo valentina ho 35 anni sposata con 3 bambine di 8 6 2 anni da tempo che soffro di terribili attacchi di panico e fortissime crisi d’ansia si blocca il respiro mi sento affogare non riesco a mangiare e deglutire sono anoressica mi sento svenire dolori forti allo stomaco e tutti gli organi non ce la faccio piu’ sto’ impazzendo …MI AIUTI VI PREGO soffro io ed anche le persone che ho vicino soprattutto i miei genitori e le mie bambine e mio marito sto’ troppo male spesso penso di andarmi a ricoverare perche’ sto’ troppo male…..aspetto presto sue notizie auguandomi che lei sia la mia salvezza definitva.,….cordiali saluti e grazie

  7.  
    Marco
    12 gennaio 2013 | 13:40
     

    Salve dottoressa mi chiamo Marco e soffro di attacchi di panico da parecchi anni …lotto con questo male tutti i giorni sto andando da una psicoterapeuta da 2 anni penso che un po’ di sicurezza me l abbia data ma non riesco a venire fuori a volte penso che dovrei aiutarmi con dei ansiolitici ma ho paura perché penso di diventarne una vittima cosa mi consiglia grazie anticipatamente spero mi sia d aiuto

  8.  
    danilo
    23 luglio 2013 | 12:20
     

    salve dott.ssa,

    soffro di ansia e panico, sto prendendo i fiori di bach da poco trovando giovamenti.la settimana prossima devo affrontare un’esperienza lavorativa all’estero e ho paura di non potercela fare.cosa mi consiglia per superarla definitivamente?

    grazie mille e saluti

  9.  
    raffaella
    2 agosto 2013 | 16:36
     

    sono nuova del blog, e voglio dire solo che ho paura e non so come fare.
    mi sento sola e non amo me stessa ed il mio corpo. ho smesso di mangiare.
    aiuto voglio farcela ma non so come

  10.  
    olga
    21 novembre 2013 | 12:32
     

    ho già letto tante volte i suoi blog dottoressa ,e quello che scrive è molto bello e concreto, in questo momento sono confusa, ed è mesi che non vado a lavorare l’ansia e l”agorofobia sono più forti di me ,mi aiuti ad avere più fiducia in me stessa, grazie

  11.  
    Selene
    15 maggio 2014 | 00:41
     

    Salve, oggi ho avuto un attacco di panico sulle scale dell’ufficio dove lavoro soprattutto con mio padre che è veramente ansioso e che per tutta la vita, nonostante mi voglia un bene indescrivibile, non mi ha mai stimata ne’ valorizzata e ora da settembre all’età di 44 anni me lo ritrovo a lavoro e riscopro ogni giorno le sue ansie che momento dopo momento, dopo tanti sacrifici per avere un po’ di serenità sono punto e a capo. La prego dottoressa mi può aiutare con i suoi consigli? Ora provo a rileggere il suo libro. A presto, selene

  12.  
    Gianfranco
    24 aprile 2015 | 12:12
     

    Salve!
    soffro di attacchi di panico sporadici da ormai quasi 10 anni, solitamente si presentano dopo aver vissuto un trauma emotivo forte. Ultimamente sembra però che la tensione non voglia lasciarmi più e quindi rimango sempre sul chi va là … ho letto molti articoli sul blog e sentito gli mp3, dove concordo pienamente l’isolamento mentale e il distacco dai nostri 5 sensi.. proprio per questo quando sei preso dalla realtà (camminata in montagna, una serata spensierata tra amici, fare l’amore…) quasi dimentichi il malessere.. Leggendo quindi gli articoli della Dottoressa la speranza di vittoria ritorna e ammetto che commuove.. dopo anni di “prigione” si arriva ad uno stato di abbandono e pessimismo… come chi riacquista l’utilizzo delle gambe, la vista, l’udito… ti carichi di un euforia che ti spegne le 4 frecce e ti rimette in corsia di sorpasso!
    Ho voglia di spegnere queste 4 frecce e leggere il libro che è in vendita on-line. Grazie di cuore! e in bocca al lupo a tutti!

  13.  
    kiara
    20 dicembre 2015 | 00:49
     

    Salve soffro di attacchi di panico da un po… Ho sempre la paura di avere qualcosa e di dover morire……sono nuova e ho appena letto sul blog e a breve acquistero il libro……mi trasmette tanta fiducia dottoressa e spero di uscirne con i suoi consigli….grazie di cuore!

Lascia un Commento